CARABINIERI NAS: SEQUESTRATI OLTRE 20 MILA ARTICOLI DI CARNEVALE PRIVI DEI REQUISITI DI SICUREZZA

0
663

In occasione del recente Carnevale, i Carabinieri dei NAS hanno realizzato uno specifico piano di controllo in ambito nazionale finalizzato alla verifica della conformità dei prodotti ed al rispetto dei requisiti essenziali di sicurezza che potrebbero compromettere la salute del consumatore.
Gli interventi ispettivi hanno interessato le aziende di importazione degli articoli di carnevale ed i relativi depositi / piattaforme di distribuzione, le ditte di commercializzazione all’ingrosso nonché le rivendite al dettaglio.
Nel corso delle attività, svolte in collaborazione sinergica con altri Reparti speciali dell’Arma come i Carabinieri per la Tutela del Lavoro, sono state ispezionati 193 strutture commerciali, rilevando irregolarità e la presenza di prodotti non conformi in 27 di queste. Gli accertamenti hanno consentito di individuare e sequestrare oltre 20.000 articoli irregolari, per un valore commerciale di circa 45.000,00 euro, già immessi a vario livello nel circuito commerciale (maschere, parrucche, vestiti di carnevale, spray coloranti, giocattoli e gadget vari), risultati privi delle indicazioni obbligatorie di sicurezza all’uso, della marcatura CE e di etichettatura in lingua italiana.
Alcuni prodotti privi di marcatura CE sono stati oggetto di campionamento per la successiva analisi di laboratorio finalizzata alla ricerca di cessione di sostanze irritanti e pericolose, in quanto la presenza del marchio di conformità rappresenta uno degli elementi essenziali forniti dal produttore per escludere la cessione di sostanze irritanti ed allergeniche o la possibilità di ingestione di parti e frammenti con rischio di soffocamento, specie nei bambini.
Nel contesto delle verifiche, sono stati segnalati all’autorità amministrativa 27 titolari aziende e negozi per violazioni in materia di commercio illecito di prodotti privi dei requisiti di sicurezza, comminando sanzioni pecuniarie per complessivi 64 mila euro.
Di seguito si segnalano alcune delle criticità riscontrate:

Nas Bari, febbraio 2018
Sottoposte a sequestro amministrativo n. 1.046 articoli carnevaleschi vari privi delle indicazioni di legge, rinvenute presso un emporio della provincia di Bari. Il titolare, un cittadino di origine cinese, è stato segnalato all’Autorità Amministrativa.
Nas Roma, febbraio 2018 Segnalato all’Autorità Amministrativa un cittadino cinese titolare di un’attività di vendita all’ingrosso di casalinghi e accessori vari, per aver importato per la successiva commercializzazione
prodotti privi di marcatura “CE” ovvero carenti delle etichettatura prevista dalla normativa.
Nel corso dell’intervento è stato eseguito il sequestro amministrativo di complessivi 1.000 articoli di produzione cinese irregolari (maschere e accessori di carnevale) per un valore commerciale di euro 5.000 circa.
Nas Palermo, febbraio 2018
Sottoposti a sequestro amministrativo nr. 1.172 articoli vari carnevaleschi, per un valore di € 5.000,00 circa, privi delle indicazioni minime obbligatorie in lingua italiana. Al titolare, un cittadino cinese, sono state altresì elevate sanzioni amministrativa di € 1.032,00.
Nas Latina, febbraio 2018
Sequestrati 2.020 articoli carnevaleschi per un importo di €10.500 circa di importazioni cinese, rinvenuti in vari esercizi commerciali delle province di Latina e Frosinone, privi di marchio CE e/o mancanti delle indicazioni obbligatorie di etichettatura e di sicurezza in lingua italiana. Elevate sanzioni amministrative per un importo di €13.000.