IRC dona il primo DAE del progetto DAEfibrilla alla Comunità Sant’Egidio di Roma

0
486

IRC – Italian Resuscitation Councilnel mese di ottobre ha dato il via ad una campagna social con il duplice obiettivo di sensibilizzare gli utenti al tema della rianimazione cardiopolmonare e di donare un defibrillatore semiautomatico (DAE) Philips e corsi di formazione Basic Life Support and Defibrillation (BLS-D) a scuole, associazioni sportive e istituzioni.

L’obiettivo è stato quello di riuscire a coinvolgere gli utenti in un’ampia visualizzazione dei video e nella loro condivisione; al traguardo delle views raggiunte, IRC ha donato il suo primo defibrillatore e la relativa formazione BLS-D alla Comunità Sant’ Egidio di Roma.

 

La consegna del defibrillatore si è tenuta ieri,a Roma  presso l’Ospedale  San Gallicano, dove la Comunità di Sant’Egidio  gestisce la scuola di Italiano per Stranieri,  le attività del programma Viva gli Anziani , il Programma DREAM  , per la cura dell’AIDS e delle Malattie non trasmissibili in Africa e il Programma BRAVO per la registrazione anagrafica  dei bambini in Africa  . La cerimonia si è svolta alla   con la presenza di Andrea Scapigliati, Presidente di IRC, e di Sandro Petrolati, Cardiologo presso l’ospedale San Camillo-Forlanini e dei rappresentanti della Comunità di Sant’Egidio.

“Salvaguardare la vita umana attraverso la diffusione della rianimazione cardiopolmonare (RCP) in Italia è il nostro obiettivo. Questo è l’impegno costante dela nostra Associazione anche attraverso iniziative come quest’ultimo progetto per la donazione di DAE” – dichiara Andrea Scapigliati, Presidente di IRC. “Siamo molto contenti di aver iniziato la donazione di un defibrillatore e del corso di formazione proprio dalla Comunità Sant’Egidio, un esempio per noi di impegno efficace nella promozione della vita umana”.