52 minuti per la salvare una vita: in FARMACIA la diagnosi funziona (donna fuori pericolo, aveva un infarto in atto)

0
1099
Print Friendly, PDF & Email

Pensa ad un’allergia, invece è un infarto: se ne accorge il farmacista e le salva la vita.

E’ accaduto a Castel San Pietro Terme, alla farmacia Sarti dove una donna di sessantasei anni è entrata convinta che il malore fosse dovuto ad uno stato allergico di cui ha sempre sofferto.

I farmacisti le hanno somministrato la medicina in apoteka ma la donna non rispondeva al farmaco. Allora si sono accorti di quanto poi si è riscontrato realtà: un problema cardiaco. La signora infatti era stata vittima di un infarto acuto del miocardio. Subito la chiamata al 118, altrettanto tempestiva la corsa in ospedale, al Santa Maria della Scaletta di Imola.

Cinquantadue minuti per la salvare la vita alla donna, dal momento in cui i farmacisti si sono accorti del problema. Non hanno voluto commentare l’accaduto se non con un laconico: «La catena dei soccorsi funziona se tutti i professionisti riescono a collaborare senza ostacolarsi».