Parafarmacie: incertezza normativa danneggia economia

0
283
Print Friendly, PDF & Email
Il continuo clima di incertezza e di attacco che il mondo delle parafarmacie sta subendo in questo periodo danneggia l’economia e fa perdere posti di lavoro. Lo dichiara il presidente della Federazione Nazionale Parafarmacie Italiane, Davide Gullotta, in merito alla recente discussione sulle modalità di risoluzione dell’annosa questione irrisolta tra farmacie e parafarmacie. 
” I colleghi non hanno più chiaro l’orizzonte di azione”, precisa Gullotta, “e pertanto chi vorrebbe aprire una parafarmacia o ampliare la propria attività si trova in balia di un clima surreale che sta ulteriormente danneggiando chi da anni cerca di svolgere in modo professionale il proprio lavoro:  le Parafarmacie danno occupazione a migliaia di Farmacisti in tutta Italia, facendo nascere in questi anni oltre 4 Mila nuove attivita’”.
La Federazione ribadisce quindi per bocca del suo vertice che “qualsiasi ipotesi al vaglio dei decisori politici deve preliminarmente passare da una tutela seria e importante delle parafarmacie attualmente attive e presenti sul territorio perché parlare di eliminare questa esperienza senza prima offrire delle serie e concrete prospettive ai giovani  farmacisti e’ da irresponsabili”.
  Infine la Fnpi condanna il gioco delle parti tra una parte del mondo politico e quei colleghi (che hanno chiuso o venduto la propria parafarmacia) impegnati a dipingere il settore  fallimentare e improduttivo con l’obiettivo di trarne personale vantaggio.  “Se vi e’stato qualcosa di fallimentare nell’esperienza parafarmacie in questi 10 anni  e’ stata l’esclusiva incapacità della politica  di proseguire e tutelare una realta’ lavorativa che ad oggi crea posti di lavoro e mette un professionista della salute in piu’ sul territorio”, conclude Gullotta.