Distributori automatici: tutte le indicazioni di FEDERFARMA

0
485
Print Friendly, PDF & Email

CIRCOLARE FEDERFARMA

Questa Federazione rammenta che dal 1° gennaio 2018 scatterà l’obbligo di inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati dei corrispettivi relativi a cessioni di beni e prestazioni di servizi erogati tramite distributori automatici privi di “porta di comunicazione” (cfr. Circolare Federfarma prot. n. 4876/154 del 5/4/2017).

A far data dallo scorso 1° settembre i detentori di tali apparecchi devono comunicare all’Agenzia delle Entrate, mediante il portale dell’Agenzia (se in possesso delle credenziali di Entratel) o delegando il proprio consulente fiscale, la matricola identificativa dei “sistemi master”, l’informazione che l’apparecchio non è dotato di una “porta di comunicazione”, nonché le altre informazioni utili, volte a consentirne il censimento a livello territoriale e la conseguente generazione del QRCODE, che identifica l’apparecchio e che costituisce elemento necessario per la successiva trasmissione dei dati.

 

 

Per maggiore completezza si rammenta che per i distributori automatici dotati di determinate caratteristiche tecniche, individuate con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 102807 del 30 giugno 2016, tra cui una porta di comunicazione “attiva ovvero attivabile con un intervento software” che consente di acquisire i dati del venduto mediante un dispositivo mobile atto a trasmettere gli stessi al sistema dell’Agenzia delle Entrate (cfr. Risoluzione n. 116/E del 21 dicembre 2016) l’obbligo di trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi è decorso dal 1° aprile 2017.