Analisi cliniche contraffatte per favorire patenti: arrestato dai NAS

0
238
Print Friendly, PDF & Email

Nella mattinata odierna, i Carabinieri NAS di Roma hanno eseguito due provvedimenti restrittivi emessi dal Giudice per le indagini Preliminari del Tribunale di Roma che dispongono la detenzione agli arresti domiciliari per un imprenditore di una nota catena di laboratori della Capitale e un ex dipendente dell’ASL.

Il segmento d’indagine, coordinato dalla Procura della Repubblica di Roma, ha consentito di accertare condotte corruttive finalizzate a favorire uno specifico laboratorio di analisi nel contesto delle visite mediche per il rilascio di patenti.

Nel medesimo contesto investigativo, lo scorso marzo, erano già state arrestate 3 persone, tra dirigenti ASL e imprenditori, coinvolti in analoghe condotte in relazione ad un’altra struttura di analisi cliniche.