Al Congresso ESC 2017 due presentazioni hot line dedicate a COMPASS, lo Studio di Fase III su rivaroxaban di Bayer

0
348
Print Friendly, PDF & Email

Bayer AG e il suo partner nelle attività di sviluppo Janssen Research & Development, LLC informano che, in occasione dell’edizione 2017 del Congresso ESC (Barcellona, 26-30 agosto), si terranno due presentazioni in sessione Hot Line dei nuovi risultati clinici dello studio di Fase III COMPASS1, che ha valutato l’efficacia e la sicurezza di rivaroxaban (2,5 mg e 5 mg) nella prevenzione di eventi avversi cardiovascolari maggiori (MACE), tra cui morte cardiovascolare, infarto del miocardio e ictus, in pazienti con coronaropatie (CAD) e/o arteriopatie periferiche (PAD), compresi soggetti con precedente patologia cardiaca.

A febbraio di quest’anno, in occasione della prevista analisi intermedia, lo Studio Compass ha raggiunto l’endpoint primario prima del previsto, per questo motivo è stato interrotto anticipatamente per l’elevata efficacia del farmaco.

 

Ogni anno sono circa 17.7 milioni le persone che muoiono a causa di malattie cardiovascolari, tra cui coronaropatie e arteriopatie periferiche2. In particolare, nel 20153 le coronaropatie sono state la causa del decesso di 8,8 milioni di persone, mentre si stima che nel mondo siano circa 202 milioni le persone che soffrono di arteriopatie periferiche4. La terapia antitrombotica raccomandata dalle attuali Linee Guida per queste popolazioni di pazienti è l’impiego di antiaggreganti piastrinici che, però, sono generalmente ritenuti insufficienti, in quanto le percentuali di eventi cardiovascolari restano elevate5. Pertanto, è necessario migliorare gli esiti, ricorrendo a terapie nuove o aggiuntive, che possano ridurre il rischio di eventi avversi cardiovascolari maggiori in pazienti con aterosclerosi. Rivaroxaban è il primo e unico anticoagulante orale non-antagonista della vitamina K (NOAC) a essere valutato in queste popolazioni di pazienti ad alto rischio.

 

Nota: Le direttive ESC impongono che tutti gli abstract di seguito indicati non vengano divulgati prima della presentazione.

 

I dati completi dello studio di Fase III COMPASS saranno oggetto delle seguenti presentazioni Hot Line:

  • Cardiovascular Outcomes for People using Anticoagulation Strategies (COMPASS) trial: primary results

Studio sugli Esiti Cardiovascolari di Soggetti in Terapia Anticoagulante (COMPASS): risultati primari

  • Hot Line: Risultati di Studi Clinici Late Breaking 1
  • domenica 27 agosto, 11:36 – 11:51, Barcellona – Auditorium Principale

 

  • Cardiovascular Outcomes for People using Anticoagulation Strategies (COMPASS) trial: Results in Patients with Coronary Artery Disease and in patients with Peripheral Artery Disease

Studio sugli Esiti Cardiovascolari di Soggetti in Terapia Anticoagulante (COMPASS): Risultati in Pazienti con Coronaropatia e Arteriopatia Periferica

  • Hot Line: Risultati di Studi Clinici Late Breaking 1
  • domenica 27 agosto, 11:54-12:09, Barcellona – Auditorium Principale

 

Lo Studio COMPASS è stato condotto in collaborazione con l’Istituto di ricerca canadese sulla salute della popolazione Population Health Research Institute (PHRI) e ha arruolato 27.395 pazienti in oltre 600 centri in oltre 30 Paesi del mondo. Nello studio, i pazienti sono stati randomizzati per ricevere rivaroxaban 2,5 mg due volte/die in aggiunta ad aspirina 100 mg una volta/die, o rivaroxaban 5 mg due volte/die da solo, o aspirina 100 mg una volta/die da sola.

 

Al Congresso ESC 2017 ci saranno altre 15 presentazioni di risultati di studi clinici e real life di rivaroxaban nella prevenzione dell’ictus e nella protezione dallo sviluppo di tromboembolismo venoso. Le presentazioni riguarderanno, tra gli altri, ulteriori risultati dello Studio PIONEER AF-PCI e dello studio XANTUS sull’impiego della terapia nella vita reale, nello specifico:

 

  • Rivaroxaban strategies improve the number of days patients remain out of the hospital and event free: A PIONEER substudy

Strategie con rivaroxaban aumentano il numero di giorni in cui i pazienti non sono ospedalizzati e sono senza eventi: sottostudio di PIONEER AF-PCI

 

  • Sessione Poster 4: Prevenzione dell’Ictus
  • lunedì 28 agosto, 08:30-12:00, Area Poster

 

  • Safety analysis of rivaroxaban: a pooled analysis of the global XANTUS programme (real-world, prospective, observational studies for stroke prevention in patients with atrial fibrillation)

Analisi di sicurezza su rivaroxaban: analisi combinata del programma di studi internazionale XANTUS (studi osservazionali, prospettici sull’impiego nella vita reale di rivaroxaban per la prevenzione dell’ictus in pazienti con Fibrillazione Atriale

  • Sessione Poster 4: Prevenzione dell’Ictus
  • lunedì 28 agosto, 08:30-12:30, Area Poster

 

Ci saranno anche 8 presentazioni separate indipendenti sull’impiego dei NAO in contesti di real life, tra cui una presentazione Hot Line che riguarda lo studio IMPACT-AF, e presentazioni riguardanti il Registro GARFIELD-AF, tra cui l’impatto della Fibrillazione Atriale in Europa.

 

Bayer: Science For A Better Life

 

Bayer è un’azienda globale con competenze chiave nei settori delle Life Sciences, Salute e Agricoltura. I prodotti e i servizi sono concepiti per il benessere delle persone e per migliorare la qualità della loro vita. Allo stesso tempo, il Gruppo punta a creare valore attraverso l’innovazione, la crescita e un’elevata redditività, fondando la propria attività sui principi di sviluppo sostenibile e sulla responsabilità etica e sociale.

Nel 2016 Bayer ha impiegato circa 115.200 persone e registrato un fatturato di 46,8 miliardi di euro. Gli investimenti in conto capitale sono stati di 2,6 miliardi di euro e gli investimenti in Ricerca & Sviluppo sono stati pari a 4,7 miliardi di euro. Queste cifre comprendono l’area di Business dei Materiali Polimerici Innovativi, portata sul mercato azionario come Covestro, società indipendente, il 6 ottobre 2015.  Per maggiori informazioni visitate il sito www.bayer.com.