Garavaglia: «Chiuso il lavoro su atto di indirizzo per rinnovo contratto personale Regioni -Sanità»

0
359
Print Friendly, PDF & Email

Il Comitato di Settore Regioni-Sanità ha affrontato oggi il complesso degli atti di indirizzo per i rinnovi contrattuali dei due comparti di contrattazione, sanità e funzioni locali, nonché quello di aggiornamento per il rinnovo della convenzione per la medicina generale.

“Oggi abbiamo fatto importanti passi in avanti per la valorizzazione e il riconoscimento di chi opera nel mondo della sanità”, lo ha dichiarato il Presidente del Comitato di Settore, Massimo Garavaglia al termine della riunione odierna.

“Prima di tutto – ha spiegato Garavaglia – abbiamo concluso il lavoro sull’atto di indirizzo per il rinnovo del Ccnl del personale dei livelli per il comparto della sanità.

Ora lo invieremo al Governo per avviare la procedura prevista dal Decreto legislativo 165 al fine di riuscire, in tempi brevissimi, ad aprire i tavoli sindacali in Aran. Dopo 8 anni di blocco della contrattazione questo atto si propone l’obiettivo di attuare le novità legislative intervenute in questi anni per migliorare le condizioni di lavoro anche in relazione ai nuovi assetti organizzativi”.

Per quanto riguarda gli atti sulla dirigenza sanitaria e per il comparto funzioni locali il Comitato di Settore – ha proseguito Garavaglia – ha condiviso i principi generale e gli obiettivi di fondo, riservandosi ulteriori approfondimenti da svolgersi anche in tempi brevissimi.

Inoltre il Comitato, raccogliendo le indicazioni del ministro Beatrice Lorenzin, ha licenziato l’aggiornamento dell’atto di indirizzo per il rinnovo della medicina convenzionata, necessario per i sopravvenuti interventi normativi – basti pensare al Dpcm Lea, al piano nazionale cronicità, al piano prevenzione vaccinale – nonché per individuare le misure indispensabili per garantire il necessario ricambio generazionale, questo consente alla Sisac di riavviare il confronto con i sindacati.

Infine – ha concluso Garavaglia – dal Comitato, anche in accordo con il ministero della salute, è arrivato il via libera per l’avvio della trattativa al tavolo Sisac per il rinnovo della convenzione per le farmacie pubbliche e private”.