PARAFARMACIA RISORSA DEL SSN: le proposte di Ruggiero (LPI) a MONTECITORIO (Udienza dall’onorevole GALGANO)

0
1393
Print Friendly, PDF & Email

Il Presidente Ruggiero ha rilasciato una relazione “tecnica”, inerente a proposte per le Parafarmacie. Tali proposte potrebbero essere valutate per eventuali Disegni di legge, emendamenti, Ordini del Giorno, Interrogazioni, in poche parole, dichiara Ruggiero, ho cercato di portare a Montecitorio la nostra voce, segnalando spunti, ma anche ingiustizie Legislative.

«Sono un Manager del Settore Farmaceutico – dice Ruggiero – , guardo i numeri e le norme, e non riesco a capire come mai in un momento storico di “crisi Generale” del nostro Paese, quando Federconsumatori afferma che siamo davanti ad una grave situazione economica, dove dalla contrazione dei consumi al tasso di disoccupazione, dai dati sulla povertà a quelli relativi alla produzione industriale, tutti rappresentano segnali di “stallo” e di crisi, come la Politica possa ignorare le Parafarmacie come  “volano” dell’Economia del nostro Paese».

«Proposte di liberalizzazioni dei Farmaci di Fascia c  e non solo, sono state portate al “Tavolo Tecnico” con l’Onorevole Galgano. E’ stato nostro intento anche dimostrare che le Parafarmacie se opportunamente integrate, possono rappresentare una risorsa del Ssn, contribuirebbero al contenimento della spesa farmaceutica, migliorando di molto gli sforamenti dei Budget previsti e le misure di rientro (Pay-back) a carico delle Aziende, produttori, distributori intermedi e le stesse farmacie. Nello specifico, proposte come FNC (Farmacia Non Convenzionata), come Liberalizzazioni farmaci Fascia C e/o A di soli Generici, Confezioni “starter” di Farmaci di Fascia A, Delisting, Servizi e tanto altro ancora sono racchiuse nel documento integrale che Vi lasciamo a Disposizione per pubblicarlo»

Ruggiero ha segnalato: Un farmacista laureato e abilitato che opera in parafarmacia, dispensa Tutti i Farmaci veterinari, gestisce quindi per questi prodotti la spedizione di ricette non ripetibili, triplice copia, poi dispensa i contraccettivi di emergenza, ma  non può vendere i farmaci di fascia C destinati all’uomo, aggiungo e rilevando  di minore importanza e pericolosità rispetto ai contraccettivi.

«I concorsi, come quelli istituiti con il decreto Cresci Italia, a oggi a distanza di 5 anni, non hanno portato all’apertura delle sedi previste, a oggi siamo con una marea di ricorsi. Per quanto i Farmacisti Titolari di Parafarmacia che aderiscono a LPI non sono in accordo con ODG, Decreti Legge, emendamenti e proposte che vanno in questa direzione, come pure sanatorie e riassorbimenti, che imitano questa soluzione o simili e impongono diversi paletti che non risolverebbero la soluzione complessiva dei colleghi, tagliano fuori più dell’80% delle Parafarmacie e questo a lungo termine e parallelamente al concorso straordinario che ripeto  da 5 anni ha portato più ricorsi che sedi farmaceutiche aperte»

Ruggiero conclude: «Ho rovato l’Onorevole Galgano, molto disponibile al dialogo, l’Audizione è durata più di 1 ora, ha voluto approfondire molto la questione, che si vedeva, teneva molto a cuore, dimostrando una conoscenza approfondita  su tutte le tematiche discusse.  Abbiamo tracciato insieme, da questo primo “tavolo tecnico”, dove sono stati portati numeri, grafici e norme legislative, strategie e obiettivi comuni che possono sicuramente aiutarci a migliorare la nostra situazione. Qualcosa, senza anticipare nulla, si muoverà nell’immediato. Ci credo? si ci credo, ho scoperto un’anima dietro il personaggio Politico e aggiungo un cuore. Una persona umile, preparata e molto desiderosa di aiutarci.

Volevo segnalare, che noi di LPI, abbiamo inoltrato una lettera a tutti i partiti politici, ma ha risposto, e questo va detto, solo l’Onorevole Galgano con il suo Partito Civici e Innovatori. Dico questo perché bisogna essere pragamatici visto che stiamo in questa situazione di stallo e di emergenza da 11 anni e non ci possiamo permettere di pregare per avere un incontro, chi vuole aiutarci si faccia avanti e ci contatti, perché bisogna lavorare tanto e insieme per sostenere un “emergenza sindacale” che è alla luce del giorno.

Ringraziando quindi l’Onorevole Galgano per questa enorme possibilità che ci ha dato, restiamo fiduciosi che si possano innescare i meccanismi individuati perché anche piccoli passi, fatti concretamente e velocemente, potrebbero essere passi di salvezza».

 

 

LEGGI LE PROPOSTE