Il Vesuvio brucia Farmaciste insieme accorre

0
624
Print Friendly, PDF & Email

Nella settimana scorsa, il Vesuvio ha bruciato ininterrottamente, molti i roghi, molta la paura e la preoccupazione del cittadini che in buona parte hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni e andare a rifugiarsi alla scuola Angioletti,sita in Torre del Greco.

Un gruppo dell’ Associazione Farmaciste insieme coordinate da Myriam Mazza,ha incontrato il Sindaco Ciro Borriello e il vicesindaco Romina Stilo e con un folto gruppo della Protezione civile coordinato da Antonello Fiore non si è mosso dal Presidio Sanitario che avevano allestito.

«Una settimana prima eravamo al Maschio Angioino per sostenere l’Associazione Carmine Gallo – dice Miriam Mazza – ora con pantaloni, scarpette e tanta buona volontà presiediamo le zone più colpite. E’ bastata una richiesta di aiuto e un folto gruppo di colleghi hanno aderito. Ancora una volta la “squadra ” si è mossa…hanno partecipato Raffaella Margiotta,Valentina Giobbe,Maria Imparato,Gennaro Ippolito,Raffaella Varlese e Andrea Barone da sempre impegnato con i farmacisti della Protezione Civile Inizialmente abbiamo cercato di capire come muoverci soprattutto senza intralciare il lavoro di chi instancabilmente era sul posto. Successivamente abbiamo provveduto a dispensare mascherine,integratori,spray e pomate per le scottature a coloro che ne avevano bisogno E’ questo uno dei compiti del farmacista essere sempre al fianco del cittadino in un momento di bisogno»