FARMACIE: “Iper ammortamento” Proroga al 31 luglio 2018

0
304
Print Friendly, PDF & Email

CIRCOLARE FEDERFARMA

Questa Federazione informa che sulla G.U. n. 141 del 20 giugno u.s. è stato pubblicato il decreto legge 20 giugno 2017, n. 91, recante “Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno”, approvato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 9 giugno.

Il provvedimento è entrato in vigore il 21 giugno 2017 ed è stato trasmesso al Senato per l’avvio dell’iter di conversione in legge.

Tra le disposizioni del c.d. “decreto Mezzogiorno”, si segnala, in particolare, quella contenuta nell’articolo 14 in materia di “iper ammortamento” per i beni materiali “Industria 4.0”.

Si rammenta, in proposito, che la legge di Bilancio 2017 ha introdotto una specifica agevolazione per alcune tipologie di beni materiali strumentali nuovi (“iper-ammortamento”). L’agevolazione, fruibile solo da soggetti titolari di reddito di impresa, consiste in una maggiorazione del 150% del costo fiscale ammortizzabile di specifici beni, elencati nell’allegato A alla legge di Bilancio.

In concreto, a titolo di esempio, se con l’ammortamento ordinario l’importo deducibile ai fini IRES di un bene è di 1.000.000 di euro, il risparmio di imposta di 240.000 euro (pari al 24% dell’importo deducibile ai fini IRES) e il costo netto dell’investimento di 760.000 euro (differenza tra l’importo deducibile e il risparmio di imposta), con l’iper ammortamento del 150% l’importo deducibile dello stesso bene sarà invece pari a 2.500.000 euro, il risparmio di imposta sarà di

 

600.000 euro e il costo netto dell’investimento ammonterà a 400.000 euro, con un maggior risparmio del 36% rispetto all’ammortamento ordinario.

L’ambito di applicazione temporale dell’iper-ammortamento include gli investimenti effettuati dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2017, con possibilità di consegna dei beni entro il 30 giugno 2018 (a fronte dell’accettazione di un ordine e del versamento di un acconto pari almeno al 20% del costo di acquisizione del bene entro il 31 dicembre 2017).

Con la disposizione in esame l’ambito temporale di applicazione del solo iper-ammortamento viene esteso agli investimenti effettuati entro il 31 luglio 2018, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2017 il relativo  ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Va evidenziato che la proroga, seppur disposta con un decreto avente misure specifiche per le aree del Mezzogiorno, riguarda tutti i titolari di reddito di impresa, indipendentemente da dove è ubicata la loro sede operativa.

Questa Federazione è nuovamente intervenuta presso il MISE per sollecitare l’auspicabile conferma circa l’assoggettabilità al beneficio dell’iper ammortamento del 150% per gli investimenti effettuati dalle farmacie per l’acquisto di apparecchiature automatiche robotizzate finalizzate a gestire i magazzini delle stesse per il tramite di  processi automatizzati per venire incontro alle necessarie esigenze di adeguamento tecnologico con l’obiettivo di garantire altresì il mantenimento di standard di qualità del servizio farmaceutico e la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Sarà come di consueto, cura della scrivente  fornire tempestive informazioni in ordine agli eventuali sviluppi della questione.