DDL CONCORRENZA, le reazioni. Cossolo (FEDERFARMA): «Un pericolo per i cittadini»

0
399
Print Friendly, PDF & Email

“Il DDL sulla concorrenza è una sconfitta per tutti, non soltanto per i farmacisti”. Così il presidente nazionale di Federfarma, oggi a Napoli per incontrare i vertici di categoria napoletani, interviene sull’approvazione alla camera del DDL sulla concorrenza che apre di fatto la strada all’ingresso del capitale nella proprietà delle farmacie.

 

“La nostra non è un difesa di categoria, ma una reale preoccupazione nei confronti dei cittadini – ha spiegato Cossolo –  è evidente che il rischio di concentrazione nelle mani di grandi gruppi che avranno la possibilità di accedere alla proprietà delle farmacie possa dare condizioni commerciali che indirizzano il mercato in una direzione piuttosto che un’altra magari a discapito di un farmaco rispetto ad altri che la grande distribuzione ritiene maggiormente convenienti”.

 

“Va da se  – conclude Cossolo – che per le farmacie indipendenti sarà più oneroso l’acquisto dei farmaci, mentre per i cittadini c’è dietro l’angolo il rischio di vedersi “indirizzata” la libera scelta di un farmaco”.

 

Nel corso dell’intervento presso la sede di Federfarma Napoli, il neo eletto presidente Cossolo ha anche evidenziato il lavoro svolto da Federfarma nei primi 30 giorni su diversi tavoli, dal problema del costo della cannabis al rinnovo del contratto per i farmacisti

 

“Esprimo la mia gratitudine al Presidente Cossolo – ha commentato Michele Di Iorio, Presidente di Federfarma Napoli – sia per il lavoro finora profuso, ma anche e soprattutto per essersi impegnato ad incontrare di nuovo i farmacisti napoletani per approfondire ulteriori questioni in una due giorni di ascolto ed approfondimento sulle criticità riguardanti il nostro territorio”.