FARMACISTA/OCCUPAZIONE – Gullotta (FNPI): «Politica riveda accesso alla professione»

0
261
Print Friendly, PDF & Email
«Oggi più che mai la classe politica deve prendere un chiaro impegno morale nel rivedere il sistema di accesso alla professione di farmacista».
Così Davide Giuseppe Gullotta: «Nel preciso momento in cui sono stati presentati gli emendamenti della parlamentare dem, Silvia Fregolent, al ddl Professioni sanitarie, è emersa infatti la chiara volontà di questo governo: eliminare l’esperienza parafarmacia. Prendiamo dunque atto di una volontà politica: adesso attendiamo una soluzione virtuosa che preveda l’inserimento nel Ssn della maggioranza dei colleghi, onde evitare ulteriori ingiustizie e spaccature tra quanti hanno investito la propria professionalità nella realtà parafarmacia».
E ancora: «La parafarmacia ha rappresentato un’importante valvola occupazionale per quei farmacisti che non vantando natali “nobili” e non disponendo di linee di credito importanti, hanno potuto altresì esprimere la propria professionalità in modo libero. Indipendentemente dall’esito degli emendamenti in questione, continuare a parlare di eliminare la figura del farmacista dalle parafarmacie è da irresponsabili. Significa, conti alla mano, perdere migliaia di posti di lavoro e mettere sul lastrico famiglie intere».
Così chiude: «Ci stupiamo come di fronte alla crisi occupazionale che investe i giovani di questo paese si possa giocare con le sorti e le vite di tanti giovani e non – professionisti – che quotidianamente lavorano nei corner e negli esercizi di vicinato».