Cambia l’assetto di Federfarma: deleghe specifiche per coinvolgere tutta la federazione

0
186
Print Friendly, PDF & Email

Federfarma, inizia l’era Marco Cossolo. Il neo eletto presidente, successore di AnnaRosa Racca, ha infatti iniziato a ratificare le nuove nomine relative all’assetto rinnovato della federazione.

Lo scorso sei giugno, nel corso del consiglio di presidenza, è stata condivisa la decisione del presidente di assegnare alcune deleghe specifiche su determinati argomenti.

Decisione presa, come già espresso nel programma elettorale del consiglio, al fine di ottimizzare l’operatività della federazione e di garantire una maggiore collegialità nelle decisione, tramite una gestione del consiglio di presidenza sul modello delle giunte istituzionali.

Ecco, dunque, le deleghe operative:

manifestazioni fieristiche, affari legali: dottor Tobia;

rapporti parlamentari e politici: dottori Moltedo e Tobia;

comunicazione interna e esterna, gestione stampa di categoria: dottori Contarina e Bacchini;

rapporti con Organizzazioni Territoriali: dottor Pellegrini Calace;

remunerazione, convenzione, DPC: dottori Moltedo, Gallina Toschi e Dani;

farmacia dei servizi: dottor Bacchini;

ENPAF: dottori D’Avella e Tobia;

 

rapporti internazionali: dottor Collareta;

rapporti con i consumatori, responsabilità organizzativa Centro Studi (su delega del Segretario) da cui deriva responsabilità su aspetti professionali della farmacia: dottor Leopardi.