FARMACI anabolizzanti per bodybuilder dopati: sequestro dei Nas, un arresto

0
201
Print Friendly, PDF & Email

Nella tarda serata dell’11 maggio 2017, nel corso di mirati servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti ad azione anabolizzante utilizzate nel mondo del body building (ricomprese alla tabella ministeriale richiamata all’art. 2 della Legge 376 del 2000), i militari del N.A.S. Carabinieri di Taranto, in Grottaglie (TA), hanno proceduto al controllo ed alla perquisizione personale e dell’autovettura di un 64enne della provincia di Taranto, già noto all’ufficio per precedenti specifici.

Nel corso della perquisizione, all’interno del citato mezzo, venivano rinvenute e sottoposte a sequestro complessivamente n. 138 fiale e n. 1080 compresse di specialità medicinali ad azione anabolizzante e psicotrope di provenienza estera.

In particolare, circa 300 delle suddette compresse sottoposte a vincolo giudiziario, contenevano sibutramina, principio attivo di cui il Ministero della Salute ne ha vietato la vendita in quanto potenzialmente pericoloso per la salute pubblica.

Nella circostanza, i Carabinieri del NAS hanno proceduto all’arresto in flagranza della persona fermata rendendone edotto il sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, dott. Maurizio Carbone, che disponeva la sottoposizione dell’indagato al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.