ENPAF: approvato il bilancio di esercizio 2016

0
190
Print Friendly

In data odierna, il Consiglio nazionale dell’Enpaf  ha approvato il bilancio di esercizio 2016, che presenta un utile di 146 milioni di euro, 6 milioni in più rispetto a quello 2015. Alla fine del 2016, il patrimonio netto dell’Ente ammonta a 2,251 miliardi di euro. La crescita del patrimonio registrata nel 2016 è stata del 7% rispetto al 2015, quando il patrimonio era pari a 2,1 miliardi di euro. Il totale dei contributi soggettivi raccolti nell’anno è pari a 173 milioni di euro, in aumento dell’1,5% rispetto all’anno precedente, mentre il contributo oggettivo dello 0,90%, pari ad 89 milioni di euro, diminuisce del 2% rispetto al 2015.

Sostanzialmente stabile è la spesa per prestazioni previdenziali ed assistenziali, pari a 159 milioni di euro. Cresce il numero degli iscritti che al 31.12.2016 sono pari a 91.935, con oltre 22.000 unità che versano solo il contributo di solidarietà.

Il Presidente dell’Enpaf, Emilio Croce, nell’illustrare i dati di bilancio 2016, osserva che la conferma del saldo previdenziale positivo (risultante dalla differenza tra entrate contributive e uscite per prestazioni), unitamente all’incremento delle prestazioni assistenziali per i colleghi che vivono situazioni di disagio economico, non può tuttavia essere fattore di piena soddisfazione, in un momento in cui la professione sta attraversando una fase non solo di difficoltà, confermata dall’aumento delle morosità contributive, ma anche di profondi cambiamenti.

Da ultimo, nella gestione del patrimonio finanziario vengono confermati per l’anno 2016  ricavi complessivi pari a circa 53 milioni di euro, a cui vanno aggiunti oltre 10 milioni di euro di plusvalenze non realizzate.