Gullotta (FNPI): «Su parafarmacie rischio crisi sindacale alle porte»

0
274
Print Friendly, PDF & Email

«A parte sporadici casi, purtroppo constatiamo a malincuore che negli ultimi anni la politica sembra essersi dimenticata della questione parafarmacie. Dunque accogliamo con estremo fervore il ripetuto interesse di una parte del Pd rispetto alle sorti dei farmacisti di parafarmacia e all’emergenza sindacale che si è venuta a creare».

Lo dichiara il presidente della Federazione nazionale Parafarmacie italiane, Davide Gullotta, con riferimento alle recenti affermazioni dell parlamentare Pd, Silvia Fregolent.

«C’e’ un forte divario tra il cittadino consumatore che apprezza e riconosce i farmacisti delle parafarmacie italiane e la classe politica italiana che fin ad ora non e’ riuscita a prendere in mano la questione della professione dei farmacisti e ha le mani legate dagli interessi di lobby e multinazionali – spiega Gullotta-. Auspichiamo pertanto che la volonta’ e l’impegno della parlamentare Fregolent di avviare una discussione seria sui farmacisti di parafarmacia possa essere condiviso e possa al contempo portare a provvedimenti immediati e tempestivi per salvare e recuperare posti di lavoro».

«L’ultima sentenza ‘pasticcio’ della consulta sull’autoanalisi non fa che dimostrare il fatto che aver lasciato l’esperienza parafarmacia a meta’ sta determinando spaccature e incongruenze nel mondo dei farmacisti. La politica finora si e’ ostinata ad ignorarci e a rimandare provvedimenti sulle parafarmacie alle calende greche”, conclude Gullotta. “Purtroppo il rischio emergenza sindacale è davvero alle porte».