Il farmacista va a casa a misurargli la pressione e il paziente lo accoltella – Dramma a Belluno

0
1924

Farmacista va a casa a misurargli la pressione e il paziente lo accoltella. E’ successo a Belluno, al presidente dell’ordine dei farmacisti cittadino, il dottor Manlio Schiavinotto.

Il professionista si era recato nella casa di un anziano per misurargli la pressione arteriosa. Il paziente, preso forse da un raptus, lo ha accoltellato. Lo ha colpito al torace con un fendente. Il dottor Schiavinotto è stato subito soccorso dal personale sanitario che ne ha valutato il ricovero in ospedale nella divisione di rianimazione.

Non corre pericolo di vita.

Questo il messaggio della Fofi.

“Abbiamo appreso con dolore e sorpresa dell’aggressione subita dal nostro collega Manlio Schiavinotto, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Belluno, accoltellato dal paziente cui stava misurando la pressione arteriosa” dice il presidente della Federazione Ordini dei Farmacisti Italiani, Senatore Andrea Mandelli. “E’ un fatto inaudito per la sua dinamica, che induce a diverse riflessioni. La prima è che persone come l’aggressore, un ultraottantenne affetto – pare – da demenza senile, devono essere assistite in modo da poter tutelare al meglio sia loro stessi sia gli operatori e i care – giver che gli sono accanto. La seconda è che sempre più spesso i farmacisti sono esposti ad atti violenti mentre esercitano la loro professione al servizio del cittadino, rappresentando il primo e più accessibile presidio sanitario sul territorio. Il Comitato centrale della Federazione e tutti i colleghi del Consiglio nazionale sono vicini a Manlio, che speriamo possa ristabilirsi al più presto, e ai suoi cari. Mi auguro però anche che questo fatto gravissimo possa costituire un’occasione di riflessione più generale sui temi dell’assistenza e della sicurezza alle quali i cittadini hanno diritto”.

Foto Youtube