Medicinali veterinari. Fenobarbital: tutte le indicazioni

0
353
Print Friendly, PDF & Email

CIRCOLARE FEDEFARMA

In riferimento alla commercializzazione del medicinale veterinario SOLIPHEN 60 mg e all’uso in deroga di medicinali ad uso umano a base di FENOBARBITAL, si comunica che il Ministero della salute, con nota del 4 aprile scorso (allegata) è nuovamente intervenuto in merito ai seguenti aspetti.

In merito alla disponibilità del nuovo farmaco.

Il Ministero ha affermato che “fino a quando il medicinale veterinario di cui trattasi non sarà disponibile, è ammessa l’applicazione dell’uso in deroga per animali non destinati alla produzione di alimenti, sotto la responsabilità del veterinario che ha in cura l’animale, secondo quanto previsto dall’articolo 10 del decreto legislativo 193/2006”.

Pertanto, laddove SOLIPHEN non sia ancora disponibile presso il circuito distributivo il veterinario, sotto la propria responsabilità, può prescrivere Fenobarbital ad uso umano per animali non destinati alla  produzione di alimenti e il farmacista può dispensarlo.

In merito ai piccoli animali.

Il Ministero ha nuovamente precisato che “non essendo disponibili in commercio medicinali veterinari specifici per animali di peso inferiore ai 6 kg, rimane lecito avvalersi, per la loro terapia, dell’uso in deroga previsto dal citato articolo 10”.

Pertanto, anche a regime, vale a dire quando SOLIPHEN sarà disponibile, il veterinario può prescrivere Fenobarbital ad uso umano a dosaggi inferiori di SOLIPHEN e il farmacista può dispensarlo.

In merito alle vie di somministrazione e/o formulazione.

Il Ministero ha precisato che “qualora non esista nessuna specialità veterinaria autorizzata per una specifica via di somministrazione e/o formulazione ritenuta dal veterinario indispensabile per la terapia di una specifica patologia si può dedurre  che non esistono prodotti specifici ed è lecito ricorrere alla cascata (all’uso in deroga, ndr).”

 

 

 

Pertanto, il veterinario può prescrivere fenobarbital iniettabile ad uso umano e il farmacista può dispensarlo.