Fofi, Farmacistapiù alla quarta edizione: «Professionista al centro»

0
133
Print Friendly, PDF & Email

Si aprirà il 17 marzo la quarta edizione di FarmacistaPiù, il congresso nazionale deila professione (Milano Congressi, piazza Carlo Magno,1; fino al 19 marzo) promosso e organizzato da Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Fondazione Francesco Cannavò, Unione Tecnica Farmacisti Italiani. Significativamente intitolato “La professione tra innovazione e politiche della salute per lo Stato e il mercato”, si articolerà in tre giorni di lavori sui grandi temi, e le grandi criticità, della sanità italiana affrontati dal punto di vista dello specialista del farmaco.

“Come avviene per quelli delle società professionali europee, il nostro Congresso vuole essere il momento in cui la professione si confronta con gli stakeholder, per condurre un’analisi approfondita dello scenario, certamente, ma anche per dare il proprio contributo“ dice il vicepresidente della FOFI e presidente del Comitato scientifico, Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri.

“Non dimentichiamo che l’assistenza farmaceutica, nell’ospedale come sul territorio, è un aspetto cruciale della tutela della salute, e il farmacista vi ha un ruolo fondamentale. La nostra professione sta evolvendo in funzione dei bisogni del Servizio sanitario e della collettività e ha sue proposte originali per conciliare la qualità delle cure e l’equità dell’accesso con la compatibilità economica”. “Fin dalla prima edizione di Farmacista Più abbiamo voluto che fosse non una kermesse, ma un appuntamento di professionisti della salute dal quale uscire portando con sé un’idea e non un gadget e questa filosofia è stata condivisa dai colleghi che ogni anno partecipano più numerosi” dice il presidente della FOFI, senatore Andrea Mandelli. “Da parte nostra abbiamo sempre cercato di far evolvere costantemente il nostro congresso in funzione diuna sempre maggiore partecipazione di tutti i colleghi”. Non mancheranno, come naturale, i temi che toccano più direttamente la professione in quanto tale: la formazione universitaria, le prospettive occupazionali, gli effetti del DDL concorrenza e delle ipotesi di apertura ai capitali. E proprio nel corso del convegno “Dal DDL concorrenza al DDL sulle prospettive occupazionali del farmacista. La parola al Governo e al Parlamento” (sabato 18 marzo) sarà presentato il DdL “Disposizioni in materia di attività professionali del farmacista” a firma dei senatori D’Ambrosio Lettieri e Mandelli. Molti e autorevoli gli interlocutori che interverranno al Congresso: dal Ministro della Salute, Onorevole Beatrice Lorenzin, al Viceministro dell’Economia Senatore Antonio Gentile, dal Direttore Generale dell’AIFA, professor Mario Melazzini al Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Gualtiero Walter Ricciardi, dal professor Americo Cicchetti, Direttore Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari, al Professor Luca Pani membro del CHMP e del SAWP dell’Agenzia Europea del Farmaco.   Il programma completo di FarmacistaPiù 2017 è consultabile a questo indirizzo web.