Gullotta (FNPI): «Mandelli sia il presidente di tutti i farmacisti»

0
328
Ci sono battaglie comuni che come farmacisti di parafarmacia portiamo avanti con il nostro presidente così come quando Mandelli afferma che l’ingresso dei capitali e della GDO rischia di danneggiare ulteriormente il mondo dei farmacisti italiani. Tuttavia teniamo fortemente a ribadire che vogliamo un Presidente che rivolga il Suo sguardo a tutti i Farmacisti, anche a quelli fuori dal mondo farmacia.
Vogliamo un presidente che guardi allo spirito di iniziativa che tanti giovani farmacisti nelle parafarmacie hanno messo in campo, alle iniziative spesso nate dall’intraprendenza del singolo farmacista che ha cercato di offrire servizi e attività’ che auspichiamo un giorno la farmacia dei servizi possa inglobare.
Potenziare il ruolo del farmacista in ospedale; nelle cliniche; così come nelle carceri; allargarne le competenze e i campi d’azione: vogliamo che siano questi gli obbiettivi del nostro presidente.
Le parafarmacie sono una risorsa: migliaia di   farmacisti non potendo contare sulla dispensazione dei farmaci di Fascia C e Fascia A, hanno esplorato le possibilita’ di una professione antica e bellissima, spesso naturalmente riscoprendola.
Esperienze e tentativi lasciate all’inziativa del singolo e spesso osteggiate, ma che andrebbero valutate e valorizzate, proprio nell’ottica di una riscoperta e tutela di tutta la professione.
Il nostro Presidente, Andrea Mandelli, ha tutti gli strumenti per attuare riforme virtuose. 
COMUNICATO A FIRMA DI DAVIDE GIUSEPPE GULLOTTA PRESIDENTE FNPI