ABUSIVISMO PROFESSIONALE E MANCANZA FARMACI. Ciclone in Abruzzo: chiuse tre FARMACIE

0
1196
Print Friendly

Abruzzo sotto choc, i carabinieri Nas fanno chiudere tre farmacie. Attività ed indagini sono scattate a seguito di numerose segnalazioni riguardo ad una carenza di farmaci obbligatori e salvavita in piccoli centri del teramano e del pescarese.

I militari dell’Arma in servizio presso il Nucleo antisofisticazioni e sanità hanno controllato cento farmacie: per quaranta di loro sono scattate sanzioni. In un caso specifico la mancanza di farmaci obbligatori, addirittura 35, ha fatto scattare la chiusura dell’attività, così come in un’altra dove operava un farmacista abusivo. Altro caso di chiusura, in una farmacia che faceva test di autodiagnosi senza autorizzazioni.