Distribuzione diretta e DPC, in Emilia Romagna SCIOPERO delle FARMACIE

0
462
Print Friendly, PDF & Email

Distribuzione diretta: braccio di ferro Federfarma-Asl, farmacie in sciopero in Emilia Romagna. Dalle ore 8.30 alle 12.30 del 26 gennaio, le serrande delle apoteke emiliane rimarranno chiuse ad eccezione di quelle di turno. Non chiuderanno ma sospenderanno il servizio CUP le farmacie comunali.

Il dottor Domenico Dal Re, presidente Federfarma Emilia Romagna, ha spiegato ai microfoni di ANSA: «Le aziende sanitarie non rispettano l’accordo istituito e sottoscritto nel settembre del 2014. Avrebbero dovuto compare i farmaci e la distribuzione sarebbe dovuta toccare alle farmacie. Ma così non è in alcuni casi dove è maggiore la distribuzione diretta negli ospedali con la conseguenza che i pazienti devono andare nelle strutture sanitarie a ritirare il farmaco».

Quattro ore per dire NO a tali prese di posizione.