Sanità Campania, la Lorenzin scrive a De Luca

0
302
Print Friendly, PDF & Email

Caro Presidente De Luca,

condanno fermamente le strumentalizzazioni politiche sulla salute dei cittadini. Non si tratta di essere contro o a favore di qualcuno, ma di lavorare per le persone malate. Per farlo dobbiamo essere seri e riconoscere che bisogna fare di più per ripartire e cambiare passo nell’organizzazione della sanità in Campania. I riscontri dei NAS che evidenziano carenze organizzative a livello regionale sono un fatto oggettivo, su cui c’è poco da commentare ma molto da fare. I commissari di Governo per quanto di loro competenza hanno lavorato con tutti fin dal primo giorno con spirito di leale collaborazione, per elaborare i decreti necessari per fornire alla Regione e alle sue direzioni generali  gli strumenti operativi per lavorare al meglio e in linea con le best practice nazionali. Non applicare i decreti non solo è di per sè un fatto grave ma rischia di comportare il reiterarsi di episodi inammissibili e compromettere sempre di più l’assistenza dei cittadini campani, mettendone a rischio la salute. La Regione faccia la sua parte. Il Ministero è come sempre a disposizione per risolvere i problemi. Obiettivo comune spero non sia la polemica politica, ma quello di stare tutti dalla stessa parte per offrire ai cittadini campani il servizio assistenziale che meritano e di cui hanno diritto.

Beatrice Lorenzin