FARMACIA, dissesto sindacale a Lecce: è caos

0
1279

Amici,

Pensavamo fossero scomparsi definitivamente, i seguaci di Kronos (il titano divoratore dei propri figli…) che sbagliando previsioni e tempistica a medio e lungo termine hanno di fatto bruciato le aspettative di sopravvivenza della farmacia italiana.
La deriva commerciale voluta dai seguaci di “Kronos” sostenuta e propagandata da oltre 20 anni ha portato con se la decadenza professionale della figura del farmacista (mica ci vuole una laurea per vendere occhiali da sole…), una caduta verticale degli utili netti aziendali, la perdita del prezzo fisso sui farmaci (tutela della salute e art.32 Costituzione) e la prossima apertura al capitale, che decreta lo sdoppiamento tra la titolarità della farmacia e la conduzione tecnico-professionale (per essere titolari di farmacia non è più indispensabile la laurea in farmacia).
Questi “Signori”, hanno sconvolto l’asset istituzionale della Farmacia italiana e lo hanno fatto nel più assoluto silenzio tombale.
Il DDL Guidi è datato (il Ministro è stato dimissionato…) e non ricordiamo alcuna iniziativa da parte delle nostre “Organizzazioni Sindacali
di Categoria” contro l’ingresso del capitale nelle farmacie, anzi spesso ci si incappava in dichiarazione del tipo <<il capitale può rappresentare una nuova opportunità …>>. Ora nascosta tra le righe di una inutile nota estiva (sono tutti al mare..) e a pochi gg dall’approvazione del DDL concorrenza, la federfarma Lecce si dichiara contraria al capitale… Lo stesso clichè usato nella posizione assunta sul Decreto Crescitalia per il concorso a titoli e l’abbassamento del quorum, sulla legge sui turni in Regione Puglia (vedi diatriba con il Sen. D’Ambrosio e relativa nota…) etc. Dichiarazioni tardive e strumentali al mantenimento della “poltrona”, visto che ormai i buoi sono scappati dalla stalla, le farmacie sono finanziariamente allo stadio terminale, ed il capitale si accinge a fare shopping con delle catene di farmacie… .

Mi raccomando cari Colleghi, continuate a disinteressarvi del vostro futuro e soprattutto continuate a sostenere chi ha provocato simili gravi e irreversibili sfaceli.
Buone Ferie

Dott.Evanghelos Apostolou      San Cesario di Lecce 31-07-2016