Sconto 1,4 su computo fatturato SSN pronunciamento Tar Piemonte: i tickets non rientrano

0
373
Print Friendly, PDF & Email

Si segnala che il TAR Piemonte, con sentenza 13 maggio 2016, n. 675 (allegata), ha definito favorevolmente per le farmacie una questione concernente le modalità di computo del “fatturato SSN” ai fini dell’applicazione della trattenuta dell’1,4 prevista dal d.l. 39/2009 (cosiddetto “decreto Abruzzo”)

Come è noto, relativamente alla trattenuta dell’1,4 si sono registrate altre sentenze favorevoli, nelle quali è stato chiarito che tale trattenuta andava applicata al netto di IVA e sconti (v. circ. Federfarma n. 441/2015 e precedenti).

La presente recentissima sentenza del TAR Piemonte assume rilievo, dal momento che dà una favorevole definizione di “fatturato SSN”, elemento che ricorre anche nello sconto SSN previsto dalla legge 662/96.

In particolare,  il TAR ha affermato che nel computo del “fatturato SSN” della farmacia non vanno sommati né gli importi percepiti dal cittadino ( tickets) nè gli importi corrisposti dalla farmacia al SSN a titolo di sconti.

Nella sentenza, che scaturisce da un ricorso presentato da alcuni titolari di farmacia con il patrocinio di Federfarma Piemonte, in buona  sostanza si rileva, analogamente a quanto affermato già da alcuni tribunali civili (Genova, S.M.Capua Vetere, v. circ. Federfarma n. 31/2014), che ciò che non è direttamente a carico del Servizio Sanitario Nazionale, così come ticket e sconti, non può far parte del relativo fatturato.

Con un ulteriore motivo di ricorso era stato affermato anche che nel “fatturato SSN” non vi dovesse rientrare nemmeno l’integrativa, ma il TAR Piemonte, sulla scorta della giurisprudenza, non lo ha accolto.

Cordiali saluti.

IL SEGRETARIO                                                           IL PRESIDENTE

Dott. Alfonso MISASI                                   Dott.ssa Annarosa RACCA