ABUSIVISMO PROFESSIONALE: al banco della FARMACIA con camice e caduceo ma senza laurea. Denunciati dipendente e titolare

0
21316

Non solo dispensava i farmaci senza averne i titoli, dispensava anche consigli medici. Succede al Tigullio, Genova, dove una donna, dipendente di una farmacia, era al banco e non solo leggeva carte mediche, ma dava anche consigli. Senza laurea. E aveva anche indosso il camice.

Ci sono volute ore di osservazione e appostamenti da parte dei militari della Guardia di Finanza di Genova per effettuare il blitz (lo riporta www.genova24.it). Gli uomini delle fiamme gialle hanno denunciato l’impiegato per esercizio abusivo della professione e con lei il titolare della farmacia, segnalato anche all’ordine dei farmacisti. Ora il titolare rischio l’interdizione professionale per un periodo non inferiore ad un anno.

«L’obbligo di indossare il distintivo e il camice durante l’attività professionale è sancito dal Codice Deontologico del farmacista. Inoltre, deve essere il titolare o il direttore della farmacia, pubblica o privata, a curare che gli stessi siano prerogativa esclusiva del farmacista», questa la spiegazione della Guardia di Finanza.