Novembre 2015: torna la prevenzione cardiovascolare nelle 550 farmacie APOTECA NATURA

0
3470

Novembre 2015: torna la prevenzione cardiovascolare nelle 550 farmacie APOTECA NATURA.

Medici di famiglia e farmacisti di nuovo insieme per la salute del cittadino con la campagna “Ci sta a cuore il tuo cuore”. Novità di quest’anno: Screening della Fibrillazione Atriale per la prevenzione dell’ICTUS

APOTECA NATURA, SIMG, AMD E FOFI danno inizio alla quarta edizione della campagna cardiovascolare che dal 2012 a oggi ha già effettuato screening gratuiti su 65˙756 individui adulti. In farmacia consigli e test di autodiagnosi per il benessere cardiovascolare. Novembre è il mese della prevenzione cardiovascolare nelle farmacie del network Apoteca Natura. Durante tutto il mese sarà possibile effettuare controlli gratuiti su prenotazione:

misurazione in autodiagnosi della Colesterolemia totale

misurazione della Pressione arteriosa con Screening della Fibrillazione Atriale per la prevenzione dell’Ictus

Questionario per la creazione della Mappa del Benessere Cardiovascolare e l’autodiagnosi dei Fattori di Rischio (Carta del Rischio Cardiovascolare dell’Istituto Superiore di Sanità e Test FINDRISC OMS relativo al diabete).

“Ci sta a cuore il tuo cuore” è la campagna nazionale di prevenzione cardiovascolare che Apoteca Natura realizza in collaborazione con SIMG e AMD e patrocinata da FOFI, finalizzata a sensibilizzare le persone sul benessere cardiovascolare e a promuovere la prevenzione attraverso l’identificazione di eventuali fattori di rischio. Partita nel 2012, nei tre anni di attività ha intercettato e valutato 65˙756 persone distribuite su tutto il territorio nazionale (65% donne- 35% uomini)  e un terzo della quali con un età inferiore ai 55 anni.

Contribuendo a intervenire su un aspetto delicato e complesso come quello della prevenzione.

Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora oggi la principale causa di morte del nostro Paese e sono una fonte importante di disabilità che pesano in misura consistente sulla qualità di vita delle persone, oltre che sulla spesa nazionale sanitaria. L’enorme diffusione di tali patologie si spiega con la sempre maggiore diffusione di stili di vita sbagliati. Peso, alimentazione, scarsa attività fisica e fumo sono tra i fattori che incedono maggiormente sulla qualità della vita e quindi sul benessere e la salute.

Conoscenza e prevenzione rappresentano le prime alleate della salute e per comprendere il grande valore preventivo dell’iniziativa,  Apoteca Natura ha pubblicato a luglio 2014 un report con i risultati dei tre anni di attività (è possibile scaricarlo nella sezione Download del sito www.apotecanatura.it) . Da questo si evince come la maggioranza dei soggetti dichiarati apparentemente “sani” al momento della compilazione del questionario abbiano rivelato livelli di rischio più o meno elevati. In certi casi, la valutazione ha permesso anche di individuare delle condizioni non gravi ma che, se trascurate, avrebbe potuto certamente ridurre sia la qualità della vita sia il benessere cardiovascolare futuro.

E’ sufficiente considerare, relativamente al campione totale di partecipanti:

  • L’elevata quota di persone (25,5%) a cui è stato trovato un valore di pressione sistolica superiore a quello considerato “ideale” (140 mmHg)
  • Rilevante quota di popolazione (51,5% del campione) che ha mostrato un peso superiore alla norma tra sovrappeso (37%), obesi (13,5%) e grandi obesi (1%).
  • Le persone che non svolgono attività fisica in modo regolare (35,6%) o che hanno un’attività lavorativa sedentaria (36%) o quasi (43%)
  • Coloro che non consumano frutta e verdura in modo regolare (22,7%)

Il Questionario Cardiovascolare Apoteca Natura si avvale di strumenti ufficiali quali: la ‘Carta del Rischio Cardiovascolare’ dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), per valutare la probabilità di sviluppare un evento cardiovascolare maggiore (infarto, ictus) nell’arco di 10 anni e il Test FINDRISC, dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), per stimare il rischio di sviluppare un diabete mellito di tipo 2. Anche quest’anno la compilazione potrà essere fatta in forma anonima o nominativa e potrà essere svolta direttamente nelle Farmacie Apoteca Natura, oppure da casa rispondendo alle domande sul sito www.apotecanatura.it e ritirando poi i risultati del test nella sede del network più vicina. Scegliendo il percorso nominativo le persone avranno la concreta possibilità di essere seguite nel loro percorso di prevenzione: infatti dopo almeno 6 mesi è possibile, online o tornando in Farmacia, compilare un Questionario di Controllo e monitorare i progressi.

 

Il servizio si arricchisce anche di una novità: contestualmente alla misurazione della Pressione Arteriosa, sarà possibile effettuare anche uno screening della Fibrillazione Atriale per la prevenzione dell’ICTUS.