«La FARMACIA era piena di debiti. Sono stato vittima degli usurai ma li ho denunciati» – La storia di Lucio Domina

1
3493

Nel mirino della procura finiscono le pratiche relative al recupero crediti da parte di Comifar e Spem

Farmacie, aziende farmaceutiche e farmacisti. Un’accusa pesante e grave. Usura. Succede ad Avezzano dove un farmacista titolare ha denunciato due distributori intermedi di medicinali. Dopo la denuncia è scattata l’accusa da parte del giudice per l’udienza preliminare, Maria Proia. Già è stata fissata la data del processo davanti al tribunale penale di Avezzano: il prossimo ventuno luglio.

Il magistrato Stefano Venturini, presidente del Collegio, dovrà giudicare la posizione di Alberto Toscano, repsonsabile dell’ufficio recupero crediti delle società Comifar e Spem: entrambe le aziende hanno sede a Novate Milanese.

Toscano, stando al castello accusatorio formulato al termine delle indagini, avrebbe agito nell’interesse di entrambe le società trattenendo assegni per un milione e duecento mila euro, pari al doppio della cifra dovuta per il pagamento di forniture di farmaci. Il fatto contestato risale al 2008 quando, al fine di elargire sostegno economico al fratello imprenditore in difficoltà, il farmacista di Carsoli, Lucio Domina, non era riuscito, per motivi di scarsa liquidità, a pagare il debito per la fornitura dei medicinali nei confronti delle due aziende.

Dopo il pagamento di tre rate, però, il farmacista, assistito dall’avvocato Pasquale Milo, non riusciva comunque a onorare il gravoso impegno assunto alle scadenze prefissate e rilasciava nuovi titoli, senza però ricevere indietro gli assegni originari dati. Secondo l’accusa, in questo modo, le società creditrici avevano nella propria disponibilità titoli per un importo pari a circa il doppio del debito maturato. Il pubblico ministero Maurizio Maria Cerrato, dispose subito dopo la denuncia della situazione, il sequestro di tutti i titoli. Le due società sono costituite in giudizio come responsabili civili. Mentre il dottor Domina si è costituito parte civile nel processo.