Fofi Napoli: avviata la distribuzione di un volume illustrativo sul Pht

0
151
Print Friendly, PDF & Email

farmacia-2Con la recente approvazione nel maxi-emendamento presentato per la Legge di Stabilità, per le modifiche al Pht che lo hanno reso, oltre che flessibile, disponibile alla distribuzione dei farmaci inclusi per conto tramite le farmacie territoriali, i farmacisti si trovano adesso dinanzi l’obbligo professionale, oltre che morale, di adeguarsi nell’ambito della preparazione per non farsi trovare impreparati sui nuovi farmaci presenti nel prontuario, con una serie di corsi d’aggiornamento di fondamentale importanza per la figura della professione.

La questione era stata avanzata anche da Ettore Novellino, presidente della Conferenza dei direttori delle Scuole di farmacia, ed a tal proposito, in collaborazione con Federfarma NapoliFofi Napoli ha avviato la distribuzione di un volume illustrativo per quanto concerne il Pht dedicato a tutti i farmacisti, come illustrato dal suo presidente, ovvero Vincenzo Santagada, che ha delineato gli obiettivi celati dietro questa iniziativa ideata allo scopo di fornire una formazione completa ai farmacisti su quello che diverrà una strumento fondamentale nel campo farmaceutico, oltre che una chiave di volta per l’evoluzione della farmacia verso una forma futura maggiormente vicina all’utente e capace di fornire risposte concrete agli utenti.

Uno strumento utile per l’esercizio della professione sia in ambito ospedaliero, dove ci sono colleghi che continueranno a gestire i farmaci del Pht, sia in ambito territoriale dove operano farmacisti che non hanno avuto occasione di studiare e di conoscere i farmaci innovativi durante il corso di studi e, più in generale, per tutti i colleghi perché la formazione è alla base di tutto e in particolare nella gestione di queste terapie.  Il volume di circa 300 pagine – ha proseguito il presidente di Fofi Napoli – fornisce le principali caratteristiche del prontuario di continuità assistenziale ospedale-territorio e classifica i farmaci per patologie per le quali ci sono farmaci indicati, per poi presentarne la struttura chimica, l’Atc, il gruppo e il sottogruppo terapeutico, le indicazioni terapeutiche, il meccanismo d’azione, effetti collaterali, controindicazioni uso in gravidanza e in allattamento”