Dossier farmaceutico: Assofarm esprime la propria soddisfazione

0
144
Print Friendly, PDF & Email

assofarmCon una nota ufficiale rilasciata nelle ultime ore, Assofarm ha voluto rendere nota la propria opinione, oltre che soddisfazione, in merito al discorso inerente il tanto discusso dossier farmaceutico, una novità, oltre che una semplice proposta, avallata da anni per migliore l’efficienza oltre che la gestione, in termini di costi e controlli, dei farmaci all’interno delle diverse e variabili terapie farmacologiche, recentemente approvato all’interno del Fascicolo sanitario elettronico grazie ad un emendamento contenuto nel Decreto Fare.

Il lavoro di approvazione è stato condotto, con decisione e tenacia, dal senatore Andrea Mandelli, ringraziato proprio dal presidente Assofarm, ovvero Venanzio Gizzi, consapevole della necessità del dossier farmaceutico all’interno dei meccanismo del SSN, tanto da meritare la considerazione, sempre maggiore, da parte di molti profili di spicco all’interno del settore farmaceutico e non solo: “Fortunatamente già da qualche tempo abbiamo ravvisato una maggiore considerazione per questi strumenti anche da parte di altri attori del mondo farmaceutico italiano, e l’importante attività parlamentare del Senatore Mandelli segna un passo importante verso una maggiore integrazione tra farmacia e SSN“.

Nella nota ufficiale, Assofarm ha voluto ricordare il duro lavoro condotto nel tempo per favorire e spianare la strada al dossier farmaceutico, i cui vantaggi sono molteplici e tutti necessari nell’ampio scenario di riforma nel quale il SSN è impegnato negli ultimi mesi per ammodernarsi in base ai principi e le necessità economiche e sociali: “Per anni Assofarm ha portato avanti una solitaria battaglia a favore della massima integrazione informativa e terapeutica tra farmacia, medico di base e specialisti, col duplice fine di dare maggiore efficienza alla cura farmacologica e ridurre la spesa sanitaria dovuta ad errori nell’assunzione dei farmaci e disfunzioni nell’applicazione della terapia. Finalmente, quindi, grazie all’opera del Senatore Mandelli, il Legislatore pone la dovuta attenzione a tali argomenti allineando il nostro Paese alle nazioni più evolute”.