Sunifar è pronto ad agire

1
784

Ora è presente anche il Sunifar a sostenere la protesta delle farmacie molisane contro il provvedimento regionale che le esclude totalmente dalla distribuzione dell’ossigeno terapeutico.

L’intervento è stato deciso sabato dopo un incontro tra i vertici del sindacato rurale e quelli di Federfarma regionale, il tutto si è concretizzato con una lettera al governatore del Molise, Paolo di Laura Frattura.

Nella lettera è stato espresso la forte preoccupazione per il futuro delle farmacie della regione:”Stiamo parlando di una fetta d’Italia dove c’è una netta prevalenza di ruralità“.

E poi intervenuto il presidente del Sunifar,Alfredo Orlandi che ha rivelato:” Questa continua e accanita sottrazione di risorse a danno dei titolari mette in serio pericolo la sostenibilità dei presidi“.

Effetti di un federalismo che consuma la pazienza dei titolari: “Non è più tollerabile vivere in un paese diviso in ventuno servizi sanitari, ognuno dei quali fa di testa sua e decide in modo diverso dagli altri“.

Di qui l’appello al presidente Frattura: “Il governatore ci dica che cosa vuole da noi» riprende Orlandi «perché se la capillarità della rete non è più un valore per la Regione, cambiamo mestiere e ci mettiamo a vendere gratta e vinci per sopravvivere“.