Federfarma chiede l'oscuramento di una farmacia on-line

2
507

shopping_online_crescitaFederfarma ha chiesto a chiare lettere ad Aifa, al Ministero della Salute e alla Polizia Postale di oscurare un sito di e-commerce.

La richiesta di Federfarma nasce dopo la pubblicazione sull’importante quotidiano La Stampa, di un annuncio di una farmacia on-line che offre farmaci etici come viagra, cialis e levitra.

In piena serenità la farmacia in questione propone farmaci con obbligo di prescrizione, seppure la legge italiana non preveda la modalità on-line per questo tipo di farmaci.

Il raggiro è probabilmente spiegabile con il fatto che la residenza della farmacia on-line è nel Regno Unito, dove gli etici sono vendibili on-line.

Ma il dominio è italiano, i testi sono in italiano, e il numero telefonico è di Roma.

Federfarma in una nota ha dichiarato:

“Come è noto la vendita di farmaci con obbligo di ricetta medica è vietata su tutto il territorio nazionale.

Chiediamo pertanto di prendere urgentemente tutti i provvedimenti del caso al fine di oscurare la visione di tale sito”.