Benevento, Errico (Udeur): no alla vendita dei farmaci di fascia C nei supermercati

0
293

A seguito dell’approvazione dell’emendamento votato alla Camera che ha previsto di ampliare la vendita dei farmaci di fascia C presso gli esercizi commerciali, in una nota inviata a Mauro Fabris e Tommaso Barbato, rispettivamente presidenti del Gruppo Popolari Udeur alla Camera ed al Senato, il consigliere regionale udeurrino Fernando Errico ha espresso netta contrarietà alla liberalizzazione.

“La proposta di vendere farmaci di fascia C nei supermercati è pericolosa – ha affermato Errico – perché se tale emendamento dovesse passare anche al Senato, nonostante il parere contrario del Ministro della Salute, si consentirebbe uno svilimento del ruolo delle farmacie in un settore molto delicato quale quello dei farmaci di fascia C.

Ai medicinali compresi nella classe C appartengono, in modo prevalente, a tipologie di prodotti di impiego assai delicato, anche gli psicofarmaci che sfuggirebbero a qualsiasi controllo. Se la possibilita’ di vendita dei medicinali di medicazione negli esercizi commerciali, prevista dal Decreto Legge Bersani , era stata una soluzione ‘matura’ nel quadro di una maggiore liberalizzazione dei mercati, la scelta operata dalla Commissione Parlamentare rischia di far verificare anche nel nostro Paese una situazione analoga a quella denunciata negli Stati Uniti, dove il 15% dei ricoveri ospedalieri avviene per uso scorretto del farmaco stesso”.

“E’ per questo motivo – ha concluso Errico – che si invita a prendere una netta posizione di contrarietà rispetto a quanto avvenuto in Commissione, contrastando con forza un tentativo messo in campo solo per favorire le grandi catene commerciali”.